Agenzia per Riviera Ligure di Levante

Bertani

Con più di 200 ettari di vigneto nelle aree più vocate del Veronese, oggi la Bertani è un’azienda solida con un costante aumento di distribuzione in Europa e nel mondo. Due le cantine storiche, quella di Grezzana, attuale sede e cuore pulsante dell’azienda dove si svolgono le attività di vinificazione, imbottigliamento e di spedizione, e Tenuta Novare ad Arbizzano di Negrar, nel cuore della Valpolicella Classica, culla di grandi rossi come l’Amarone e il Valpolicella Classico Superiore.

Icona del vino italiano nel mondo, la Bertani unisce la tipicità dei vitigni autoctoni al continuo aggiornamento degli impianti produttivi e all’attenzione mirata al terroir.

Il rispetto della tradizione bilanciato da una particolare carica innovativa, grande capacità imprenditoriale al servizio della massima qualità sono, in sintesi, i principi ispiratori dell’azienda, oggi anche punto di riferimento di un grande progetto vinicolo nazionale chiamato Bertani Domains.

Amarone della Valpolicella Classico Doc

  • Zona di produzione: Valpolicella Classica, Tenuta Novare ad Arbizzano di Negrar.
    Terreni Calcarei e basaltici.
  • Vitigni: 80% Corvina Veronese, 20% Rondinella.
  • Metodo di produzione: Metodo tradizionale naturale. Messa a riposo sulle arèle (tradizionali graticci in canna di bambù): 120 giorni. Pigiatura nei primi giorni di gennaio. Affinamento: per 6-7 anni in botti di rovere di Slavonia, 60 hl.
  • Stile: Vino identitario con personalità e riconoscibilità.
  • Un Amarone peculiare dallo stile classico, dove l’eleganza prevale sempre sulla potenza. Complesso, bilanciato ed armonico. Vino con una inestimabile e straordinaria longevità. Colore rosso intenso, con sfumature granato. Spiccano al naso le note tipiche di prugna, di ciliegia e di marasca alle quali segue una grande varietà di toni: di frutta secca, foglia di thè, liquirizia e spezie. Al palato, sentori di frutta a bacca rossa, addolciti da morbide note di vaniglia, in perfetto equilibrio con acidità e note tanniche.
  • Abbinamenti Consigliati: Si può abbinare a carni rosse, a cacciagione e a formaggi stagionati ma è anche un perfetto compagno alla fine del pasto e nella meditazione.

0,75 l. – 1,5 l. – 3 l.

Amarone della Valpolicella Valpantena DOCG

  • Zona di produzione: Vigneti della Valpantena.
  • Terreni: Marno-calcarei versante est. Argilloso-calcarei versante ovest della valle.
  • Vitigni: 80% Corvina Veronese, 20% Rondinella.
  • Metodo di produzione: Appassimento nei fruttai della cantina di Grezzana. Fermentazione con lunga macerazione sulle bucce per estrarre le note fruttate. Affinamento: Rovere di Slavonia e barrique per circa 24 mesi.
  • Stile: Amarone moderno, equilibrato ed elegante con note fruttate di ciliegia e mora, suadenti note speziate tipiche della Valpantena. Palato morbido, setoso, cremoso.
  • Abbinamenti Consigliati: Vino corposo che richiede abbinamenti con piatti ricchi, formaggi
    stagionati e carni dai sapori intensi.

0,375 l. – 0,75 l. – 1,5 l

Catullo Valpolicella Ripasso Classico Superiore DOC

  • Zona di produzione: Dai vigneti terrazzati di Tenuta Novare in Valpolicella Classica.
  • Terreni: Marno-calcarei, con depositi argillosi.
  • Vitigni: 70% Corvina Veronese, 20% Corvinone, 10% Rondinella.
  • Metodo di produzione: Questo vino si ottiene dalla seconda fermentazione “ripasso”.
    Nel mese di marzo, il fresco e giovane Valpolicella d’annata viene messo a rifermentare
    sulle vinacce, ancora leggermente dolci, dell’Amarone Classico.
    Affinamento in botti da 75 hl di rovere francese per 12 mesi, più un anno ulteriore in
    vasche di cemento. Infine, almeno sei mesi in bottiglia.
  • Stile: Vino di media struttura, con gentili note speziate di vaniglia e cioccolato accompagnate datipiche note di ciliegia, amarena e pepe bianco.
    Al palato, il vino si caratterizza per una facile bevibilità, tipica del Valpolicella, e, al tempo stesso, per una struttura tannica setosa ed una persistenza aromatica più intensa e prolungata, tipiche dell’Amarone. Il finale è fresco, morbido e sapido.
    Vino dallo stile Classico, elegante, equilibrato, armonico.
  • Abbinamenti consigliati: Vino corposo che bene si abbina a formaggi di media stagionatura, carni grigliate, arrosti e selvaggina.

Ognisantidi Novare Valpolicella Classico Superiore

  • Zona di produzione: Dai vigneti di Tenuta Novare in Valpolicella Classica
  • Vigneto Ognisanti: ha 2,92
    Vigneto composto da otto terrazze poste a monte della Chiesetta di Ognisanti risalente al XVI secolo, dalla quale prende il nome.
  • Esposizione: ovest
  • Bottiglie prodotte nel 2018: 13.320
  • Terreni: Calcarei Eocenici marnosi bianco e bianco rosati, con un sottile franco di coltivazione (50 cm) con tessitura sabbioso-limosa.
  • Vitigni: 95% Corvina Veronese (selezione massale Novare) 5% Rondinella
  • Tipicità: È IL CRU di Novare che sa dare un Valpolicella di struttura e concentrazione superiore.
    Grazie a terreni molto ricchi di calcare e con un sottile franco di coltivazione si ottengono uve con acini di medio-piccole dimensioni che beneficiano di un più favorevole rapporto polpa-buccia adatte alla produzione di vini da sole uve fresche. Su questi suoli poveri, fatti di calcare facilmente esplorabile dalle radici, si ottiene un Valpolicella balsamico con ricchi sentori di ciliegia e marasca accompagnato da intense note di pepe bianco e fiori secchi. Da un’attenta selezione dei grappoli e grazie a una riposata macerazione si ottiene un Valpolicella che migliora il suo equilibrio, la sua vibrante struttura tannica e la sua persistente sapidità grazie ad un affinamento di un anno in botti di rovere. Dopo un ulteriore periodo di 6 mesi di bottiglia il vino è pronto a raccontare il carattere superiore di questo lembo di terra della Valpolicella Classica.

Le Miniere Di Novare Valpolicella Classico

  • Zona di produzione: Dai vigneti di Tenuta Novare in Valpolicella Classica
  • Vigneto Le Miniere: ha 4,01
    Vigneto composto da due terrazze posto al di sopra del cunicolo delle Miniere di Novare, nelle quali fino ai primi del ’900 si estraevano ferro e manganese (pirulosite).
  • Esposizione: sud-ovest
  • Bottiglie prodotte nel 2018: 13.320 pz
  • Terreni: Calcarei Eocenici con scaglia rossa del Cretaceo superiore, con un franco di coltivazione di circa 1 metro composto principalmente da argille di colorazione rossastra.
  • Vitigni: 70% Corvina Veronese (selezione massale Novare), 20% Corvinone e 10% Rondinella.
  • Tipicità: È IL CRU di Novare che sa dare un Valpolicella di straordinaria piacevolezza con un naso che si caratterizza per note di frutta fresca, ciliegia, frutti di bosco, fragoline selvatiche complessate da eleganti note di pepe bianco tipiche della Corvina.
    In bocca il vino è sapido, leggero ma di lunga persistenza e personalità.
    Vino ottenuto da un’attenta selezione manuale dei grappoli, da un vigneto destinato alla sola
    produzione di questo vino. Dopo la fermentazione il vino ricerca il suo equilibrio prima in vasche di cemento e poi in bottiglia.
    Dopo un periodo di un anno è pronto per raccontare un’identitaria e puntuale espressione del
    Valpolicella Classico.

Secco Vintage Verona IGT

  • Zona di produzione: Dai vigneti posti sulle colline che circondano
    la sede storica di Grezzana (Verona).
  • Terreni: Prevalentemente di natura marno-calcarea ricchi in ferro.
  • Vitigni: Blend storico di casa Bertani: 80% Corvina, 10% Sangiovese Grosso, 5% Syrah, 5% Cabernet-Sauvignon.
  • Metodo di produzione: Fermentazione classica. Lunghe macerazioni post-fermentative.
    Svinato lievemente dolce e fine fermentazione in legno. Affinamento nella tradizionale botticella veronese da 750 l. di castagno e ciliegio (18 mesi).
  • Stile: Vino morbido, di buona concentrazione che unisce alla complessità, la ricchezza dei vitigni internazionali, la sapidità e la bevibilità della Corvina e del territorio veronese.
  • Abbinamenti consigliati: Ideale l’abbinamento con primi piatti mediamente saporiti, carni bianche condite o carni rosse alla griglia e formaggi di media stagionatura.

0,75 l. – 1,5 l.

Ripasso Bertani Valpolicella Ripasso Doc

  • Zona di produzione: Dai vigneti di Tenuta Novare, Valpolicella Classica e della Valpantena.
  • Terreni: Marno-calcarei, argillosi e basaltici.
  • Vitigni: 85% Corvina Veronese, 10% Merlot, 5% Rondinella.
  • Metodo di produzione: Seconda fermentazione “ripasso”.
    Nel mese di marzo, il fresco giovane Valpolicella d’annata viene messo a rifermentare sulle bucce, ancora leggermente dolci, dell’Amarone.Affinamento in botti da 50 hl di rovere francese (9 mesi).
  • Stile: Vino caldo e maturo in cui si evidenziano le caratteristiche del Valpolicella legate alla freschezza e alla bevibilità, ma anche le note più ricche e concentrate, di cioccolato e amarena, riconducibili alle uve passite.
  • Abbinamenti consigliati: Primi piatti saporiti come risotto ai funghi porcini, pasta all’amatriciana e alla carbonara; carni grigliate e arrosti. Si accompagna bene anche a formaggi di media stagionatura.

0,75 l.

Valpolicella Bertani Doc

  • Zona di produzione: Dai vigneti di Tenuta Novare, Valpolicella Classica e della Valpantena.
    Terreni Marno-calcarei, argillosi e basaltici.
  • Vitigni: 80% Corvina Veronese, 20% Rondinella.
  • Metodo di produzione: Vinificazione tradizionale.
    Affinamento in vasche di cemento per circa 6 mesi. In questo periodo il
    vino si completa in armonia ed equilibrio, in perfetto stile Bertani.
  • Stile: Valpolicella di straordinaria eleganza e piacevolezza con note di frutta
    fresca, ciliegia in particolare, tipiche della Valpolicella Classica che si
    fondono alle note di pepe bianco e i tannini setosi tipici della Valpantena.
  • Abbinamenti consigliati: Ideale l’abbinamento con primi piatti mediamente saporiti, carni bianche  condite o carni rosse alla griglia e formaggi di media stagionatura.

0,375 l – 0,75 l – 1,5 l

Recioto della Valpolicella Valpantena DOCG

  • Zona di produzione: Vigneti della Valpantena.
  • Terreni: Marno-calcarei versante est. Argilloso-calcarei versante ovest.
  • Vitigni: 85% Corvina Veronese, 10% Merlot, 5% Rondinella.
  • Metodo di produzione: Appassimento nei fruttai della cantina di Grezzana. La fermentazione viene interrotta con un residuo zuccherino di 120 g./L.
    Affinamento: botti di ciliegio per circa 12 mesi.
  • Stile: Denso e vellutato, mai stucchevole; dolce, fragrante e intenso con i sentori tipici di ciliegia che sono esaltati con l’affinamento. Gli zuccheri non sono elevati, lasciano un retrogusto lungo di frutti di bosco, cioccolato e liquirizia.
  • Abbinamenti consigliati: Si abbina alla pasticceria da forno e alle crostate di frutta; diventa
    intrigante nell’abbinamento con formaggi giovani e di media stagionatura.

0,50 l.

Vintage Soave DOC

  • Zona di produzione: Vigneti nel versante ovest della collina di Soave a nord del Castello.
  • Terreni: Terreni vulcanici.
  • Vitigni: Garganega.
  • Metodo di produzione: Una parte delle uve, circa il 40%, viene raccolta nel mese di Settembre; seguono pigiatura e fermentazione tradizionale “in bianco”. La parte restante delle uve viene raccolta a fine Ottobre, dopo attenta selezione dei grappoli, e viene vinificata “in rosso” con fermentazione sulle bucce, come si faceva negli anni ’30. Affinamento in vasche di cemento per 12 mesi.
  • Stile: Un vino che richiama il sapore e lo stile dei vini degli anni ’30, oggi di nuovo di grande tendenza. Un vino con un ricco naso con note di pesca, pera, albicocca e uva spina. Palato sapido e minerale ma allo stesso tempo morbido e persistente.
  • Abbinamenti consigliati: Bianco di grande personalità e complessità, ben si abbina a carni bianche saporite, e piatti di pesce dal gusto intenso come il baccala mantecato.

0,75 l.

Sereole Soave Doc

  • Zona di produzione: Zona Classica del Soave, Vigneto Sereole, ubicato tra i comuni di Soave e Monteforte d’Alpone.
  • Terreni: Marno-calcarei.
  • Vitigni: Garganega.
  • Metodo di produzione: Macerazione a freddo sulle bucce e pressatura soffice. Inizio fermentazione in acciaio e fine fermentazione in tini di rovere francese. Il vino rimane a maturare sui propri lieviti per 4-6 mesi.
  • Stile: Soave dalla personalità esuberante ed inconfondibile. Minerale con note di agrumi e fiori bianchi. Il leggero affinamento in legno conferisce sapidità e croccantezza al vino.
  • Abbinamenti consigliati: Si abbina piacevolmente agli antipasti, alle zuppe e alle carni bianche.

0,375 l. – 0,75 l.

Le Quaiare Lugana Doc

  • Zona di produzione: Sulle dolci colline a Sud del Lago di Garda.
  • Terreni: Terreni di natura argilloso calcarea.
  • Vitigni: Trebbiano di Lugana.
  • Metodo di produzione: Vendemmia tardiva. Pigiatura soffice. Fermentazione in serbatoi di acciaio. Maturazione in contenitori di acciaio con affinamento sui lieviti per 3 mesi.
  • Stile: Consistente, equilibrato questo vino rivela il carattere più autentico del territorio del Lugana: spiccano i sentori fruttati di pera, pesca, albicocca insieme a note floreali.
  • Abbinamenti consigliati: Vino chiaro e cristallino ben si accompagna alla leggerezza
    e delicatezza dei piatti di pesce.

0,75 l.

Custoza Doc

  • Zona di produzione: Zone collinari e pede-collinari limitrofe al Lago di Garda.
  • Terreni: Terreni di origine morenica, argilloso-calcarea e ghiaioso-calcarea.
  • Vitigni: Garganega 40%, Trebbiano 40%, Cortese 10% e Malvasia 10%
  • Metodo di produzione: Pigiatura soffice e fermentazione in serbatoi di acciaio.
    Maturazione In contenitori di acciaio, a contatto con i lieviti di fine fermentazione, per tre mesi circa.
  • Stile: Frutto di una sintesi perfetta di diverse uve autoctone, il Custoza Bertani esprime al meglio la freschezza e la vivacità di questo entroterra Gardesano. Vino dal profumo delicato, floreale e fruttato, leggermente aromatico, mai invadente.
  • Abbinamenti consigliati: Perfetto come aperitivo, si abbina bene alle insalate,
    alle paste delicate e alle carni bianche.

0,75 l.

Due Uve Pinot Grigio-Sauvignon Venezia Giulia Indicazione Geografica Protetta

  • Vitigni e impianti: Pinot Grigio 50% e Sauvignon Blanc 50%.
    Sistema di allevamento a Guyot.
    Densità d’impianto: 5.000 viti/ha.
  • Zona di produzione: Venezia Giulia, comprendente l’intero territorio delle provincie di Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine.
  • Vinificazione: La vendemmia si svolge ai primi di settembre.
    La fermentazione in bianco avviene in serbatoi d’acciaio ad una temperatura che varia dai 14° ai 16° C.
  • Maturazione: In contenitori di acciaio inox fino all’imbottigliamento, a cui segue un periodo di affinamento in bottiglia.
  • Note organolettiche: Colore giallo paglierino. Pungenti al naso le note caratteristiche del Sauvignon, come la salvia, la pesca matura, i fiori di sambuco ed il peperone verde.
    In bocca prevale la stoffa del Pinot Grigio, con un buon equilibrio tra sapidità e la croccante acidità. Retrogusto aromatico persistente.
  • Abbinamenti gastronomici: Perfetto come aperitivo, si abbina bene alle insalate, alle paste delicate e alle carni bianche.

Bertarose Chiaretto Veneto IGT

  • Zona di produzione: Colline dell’entroterra Gardesano.
  • Terreni: Terreni di natura argilloso-calcarea.
  • Vitigni: Molinara 75%, Merlot 25%.
  • Metodo di produzione: Vinificazione separata per le due varietà: fermentazione in rosso con
    la presenza delle bucce per la Molinara e fermentazione in bianco del Merlot. Dopo l’assemblaggio, segue una maturazione in serbatoi di acciaio inox per circa tre mesi sui lieviti di fine fermentazione.
  • Stile: Chiaretto deciso, di buon corpo, presenta un buon equilibrio tra acidità e sapidità. Ottima persistenza. Si caratterizza per il caratteristico colore rosa litchi.
  • Abbinamenti consigliati; Perfetto come aperitivo, si abbina bene alle insalate, alle paste delicate e alle carni bianche.

0,75 l.

ITA / ENG »